28 aprile 2021

Capitolo IX - Contenuti di un messaggio e-mail. Terza lezione - La creazione dell’oggetto

Un altro aspetto importante e’ la scelta dell’oggetto.
 
Qui assume notevole importanza la creazione di un oggetto del messaggio che sia realmente attraente e coinvolgente.

Ogni giorno ricevo una valanga di messaggi che sono chiaramente spam e/o di poco interesse.

Di solito non li apro.

Questi messaggi violano la prima fondamentale regola dell’email marketing, cioe’ mi sono stati inviati senza avere espresso il mio consenso all’invio, onde tali messaggi sono degni di essere aperti.

E cio’ e’ talmente ovvio che puo’ essere considerato una verita’ acquisita.

Prova a pensarci per un attimo.

Immagina il lettore di un messaggio costantemente con il dito in procinto di premere il pulsante “cancella” e ugualmente in procinto di eliminare i messaggi inseriti nella posta cancellata.

Se il tuo messaggio non e’ aperto hai esattamente lo 0% di probabilita’ di ottenere una risposta, anche se i contenuti del messaggio fossero realmente interessanti.

Percio’ la regola numero uno nell’email marketing e’ quella di ottenere l’attenzione del lettore.

Ovviamente dato l’alto numero di messaggi che  la gente riceve ogni giorno cio’ e’ veramente difficile da fare.

Si potrebbe tentare di inserire virgolette, lettere maiuscole, punti esclamativi, e altri sistemi che sono l’equivalente di urlare a squarciagola su internet.

Sfortunatamente, se utilizzi questo approccio, la gente cancellera’ il tuo messaggio indipendentemente da cio’ che contiene, solo per la cattiva scelta con cui formatti l’oggetto del messaggio.

I destinatari catalogheranno i tuoi messaggi immediatamente come spam.

I tuoi messaggi non saranno letti ed otterrai di conseguenza anche un numero sempre crescente di cancellazioni dalla tua lista di iscritti.

Ecco allora che posso offrirti una soluzione semplice che ti dira’ esattamente come approcciare i destinatari dei tuoi messaggi allo scopo di ottenere degli ottimi risultati.

Nell’oggetto ci giochiamo la probabilita’ che il nostro messaggio venga letto.

Come fare un oggetto efficace?
 
Sicuramente brevita’ e capacita’ di incuriosire il navigatore aumentano la  probabilita’ dell’apertura e della lettura del messaggio, ma il tutto deve essere relativizzato ai contenuti del mio messaggio.

L’ideale sarebbe fare gia’ nell’oggetto un minimo di personalizzazione, poter mettere nell’oggetto il nome della persona, ad esempio: ”Ciao Sergio, eccoti la tua newsletter!”, e questo e’ un modo non solo per personalizzare ma anche per aumentare l’interesse da parte del lettore.

Se poi devo iniziare una discussione in cui ci sono piu’ risposte tra me ed il ricevente, si aggiungera’, ad ogni messaggio inviato, una di queste diciture, un “Re:” o un “Fw:”, prima dell’oggetto.

Puo’ anche andar bene, purche’ un eccesso di “RE:” non vada a spostare o a nascondere i veri contenuti dell’oggetto, tenendo conto che nel tuo ruolo di mittente, la modifica dell’oggetto in senso piu’ descrittivo, con riferimento a dei contenuti aggiuntivi, rispetto al messaggio iniziale, dovra’ essere una tua specifica iniziativa.

Quindi, se per ipotesi ci fossero molte risposte sara’ bene troncare parte di questi “Re:”.

Considerati gli enormi quantitativi di email che tutti riceviamo, il navigatore medio, prima di fare un preview o di aprire un messaggio, da’ sempre un’occhiata all’oggetto, e’ nell’oggetto che il navigatore di norma trova la motivazione per continuare la lettura.

Di conseguenza quando facciamo un invio a gruppi importanti di navigatori, l’ideale sarebbe testare oggetti differenti, ma con differenze che non siano notevoli, perche’ non capiresti quale sia il migliore nel caso specifico.

A volte basta semplicemente inviare ad una lista di 1000 persone un’email con un certo oggetto, all’altra lista di 1000 un’email con altro oggetto.

Ottenuto l’oggetto vincente in termini di click through, potro’ sfruttare al meglio tale oggetto nei restanti 5000 iscritti.

L’altro aspetto importante e’ che quando creo un oggetto lo devo formulare nella maniera piu’ accattivante.

Vedremo adesso come creare un oggetto che colpisca veramente il destinatario e che gli faccia dimenticare tutti gli altri messaggi presenti nella sua casella di posta elettronica.

Utilizza nell’oggetto un tono amichevole.

Qui troverai un semplice esercizio che ti illustrera’ immediatamente l’importanza dell’oggetto del tuo messaggio.

Vai nella tua casella di posta ed analizza l’oggetto dei messaggi ricevuti, ovviamente nel modo che tu utilizzi quando esamini gli oggetti dei messaggi.

Osserva bene gli oggetti dei messaggi che ti interessano maggiormente e soprattutto quelli che apriresti immediatamente con un clic del mouse.

Ad esempio esamina questi 4 oggetti:

Da:
Giovanni Goldman    Marketing e-zine - Globalnet
Soldixte                     Guadagna 50.000 euro in 2 mesi
Silvio                         Scusami, ho dimenticato….
Trend Srl                    Il progetto dell’anno

Tra i messaggi elencati quale apriresti per primo e senza indugio?

Quali messaggi ignoreresti?

E’ ovvio che aprirai per primo il messaggio del tuo amico Silvio, e che cancellerai alcuni, se non tutti, tra i messaggi, che hanno un oggetto prettamente commerciale.

Ma prima di esaminare tutti gli oggetti, dai una prima occhiata ai messaggi provenienti dai tuoi amici e prova a scrivere l’oggetto di un tuo messaggio con lo stesso tono amichevole.

Certo questo potrebbe sembrare banale ed intuitivo, ma credimi ci vuole pratica per riscrivere un oggetto predisposto per una promozione commerciale in modo che possa avere l’aspetto di un oggetto dal tono amichevole.

Ma dopo aver provato e riprovato riuscirai ad ottenere un buon risultato in termini di semplicita’ espressiva e vedrai che questo fara’ un’enorme differenza!

Credimi quando ti dico che le mie campagne di email marketing sono basate su questo concetto.

In definitiva il tuo scopo e’ quello di ottenere che i tuoi messaggi vengano aperti e che quindi meritino la giusta attenzione per tale fine.

Quindi ricorda che un tono amichevole nell’oggetto e’ sempre vincente rispetto a tutti gli altri metodi per ottenere che i tuoi messaggi vengano aperti e letti.

Nessun commento:

Posta un commento

Inserisci il tuo commento, grazie!