21 aprile 2021

Capitolo VII - Incrementare una lista con il traffico di visite. Seconda lezione - Search Engine Marketing e Google Adwords

Dopo aver compiuto una ricerca con la parola chiave email marketing, ho ottenuto dei risultati distribuiti su tre zone A, B e C, dello screen riguardante l'elenco dei risultati, come dalla seguente figura.


Nelle due zone A e C abbiamo i risultati restituiti da Google in merito alle campagne di pay-per-click organizzate in base al programma Google Adwords.

Questi risultati vengono ottenuti dagli inserzionisti, con il pagamento a Google, su base d'asta, di una somma di danaro per ogni clic compito da un visitatore, e tale ammontare può variare in funzione dell'importanza della parola chiave utilizzata.

Quindi ogni volta che un visitatore ottenga da Google dei risultati con quella specifica parola chiave e poi si diriga sui link relativi alle zone A e C, per ogni clic su ciascun link ed apertura del sito ad esso collegato, il titolare del sito aperto pagherà del danaro a Google.

Essere esperto riguardo al programma Google Adwords vuol dire saper ottimizzare le campagne su Google Adwords, agendo con gli strumenti messi a disposizione da Google e con le giuste chiavi di ricerca, in modo da far comparire un sito web in pagine di risultati specificamente targettizzati in funzione di quelle parole chiavi.

La particolarità del programma di Google Adwords é proprio quella di mostrare i link degli inserzionisti ai vertici di Google dando la possibilità di avere dei risultati quasi immediati in vendite ed incremento del fatturato.

Questa attività compiuta con Google Adwords é considerata di Search Engine Marketing in senso stretto perché essenzialmente orientata ad ottenere dei risultati di vendita in un periodo relativamente più breve rispetto alle altre strategie che prenderemo in considerazione, come il SEO, o Search Engine Optimization, oggetto del presente modulo.

Ma tale attività di ottimizzazione in funzione di Google Adwords non é proprio semplice, perché se non é compiuta secondo una precisa metodologia, che é basata sulla sola esperienza personale (Google non spiega esattamente come fare), puoi rischiare, come inserzionista, di spendere in clic molto di più di quanto potresti immaginare, arrivando persino a non guadagnare nulla e/o ad avere solo perdite.

Diciamo che le variabili in gioco sono essenzialmente due: la richiesta di mercato del tuo prodotto e la capacità di ottimizzare la tua presenza sul web con Google Adwords.

Perciò l'ottimizzazione in funzione del pay-per-click può avere dei costi non lievi, ma può dare dei risultati economici rilevanti ed immediati rispetto a! SEO, se compiuti con la necessaria competenza, tanto da poter comunque considerare l'investimento, anche se inizialmente rilevante, come un'inezia rispetto ai guadagni ottenibili.

Nessun commento:

Posta un commento

Inserisci il tuo commento, grazie!