21 aprile 2021

Capitolo VII - Incrementare una lista con il traffico di visite. Terza lezione - Risultati organici o naturali e Search Engine Optimization

Esaminiamo ancora la figura della lezione precedente, ed in particolare la zona B del diagramma.

In tale raffigurazione sono presenti i risultati che possono essere manipolati attraverso un'attività di SEO o Search Engine Optimization.

Per attività di SEO si intende tutto ciò che si può fare per aumentare la visibilità di un sito nelle posizioni più alte dei motori di ricerca, in modo naturale od organico, quindi con minori investimenti economici, ma con maggiore dispendio di tempo, in base all'esperienza dell'operatore, senza ricorrere ad alcun investimento in pay-per-clic.

Le tecniche di SEO sono perciò attività focalizzate sull'incremento dei risultati naturali od organici, allo scopo di aumentare il traffico di visitatori, e naturalmente le vendite e il fatturato, che é possibile ottenere proprio in base al posizionamento ottenuto, possibilmente ai vertici dei motori di ricerca, anche se vedremo che essere ai vertici non é sempre necessario per incrementare il proprio business e fatturato.

Sicuramente in teoria, più in alto sei, più visite ricevi e più possibilità hai anche di incrementare vendite e fatturato per il tuo business on-line.

In pratica vedremo come sia possibile incontrare on line aziende che fatturano moltissimo da internet, anche se non siano posizionate ai vertici dei motori di ricerca.

Lo scopo del SEO é principalmente quello di essere visitato dai bot, gli spider o navigatori automatici dei motori di ricerca, affinché indichino ai motori di ricerca la graduatoria di merito per ciascun sito web.

Ma poi lo scopo vero é quello di essere indicizzati il più in alto possibile per farsi trovare dai navigatori ed ottenere un ottimo traffico di visitatori e quindi di iscritti alle liste e poi anche in termini di vendite!

Quindi questi navigatori automatici segnalano ai motori di ricerca, cui essi appartengano, la presenza di un sito web e permettono loro di classificare quest'ultimo in una posizione piuttosto che in un'altra, a seconda che il tal sito rispetti o meno determinati standard relativi alla creazione e/o alla ottimizzazione di un sito.

Di conseguenza i motori di ricerca prendono nota del tuo sito e del suo contenuto, ne individuano la categoria, in modo da consentire al sito di essere visualizzato nei risultati restituiti dalle cd. serps (search engine results pages) o risultati classificati dai motori di ricerca, in base alle ricerche effettuate per una determinata keyword, con la quale avrai ottimizzato il tuo sito stesso.

L'ottimizzazione in funzione dei motori di ricerca o SEO può essere raggiunta attraverso una serie di metodologie ben precise che saranno oggetto del presente modulo.

Il classico sistema di ottimizzazione utilizzato da molti webmaster e professionisti SEO é quello composto dai seguenti step:

  • individuazione delle chiavi di ricerca in base al target di vendita del sito;
  • impostazione di titoli, intestazioni e sottotitoli che colpiscano il navigatore e lo costringano a rimanere sulla pagina;
  • impostazione di tag in cui inserire le chiavi di ricerca;
  • scelta dei nomi dei file, anche relativi alle figure grafiche, affinché contengano una parola chiave rilevante per le ricerche dei navigatori;
  • descrizioni di impatto per colpire il navigatore;
  • link interni al sito;
  • creazione di contenuti di qualità che rendano soddisfatto il navigatore;
  • facilità di utilizzo del sito o usability; i siti web creati per essere facilmente fruibili dai navigatori, contenenti informazioni di qualità, ed ottimizzati con le tecniche predette, saranno sempre posizionati meglio rispetto a siti creati senza un progetto ben organizzato.

Le tecniche appena elencate sono interne o applicabili alle pagine di un sito dal suo interno.

Link provenienti dall'esterno

In generale é possibile incrementare la visibilità e quindi il posizionamento di un sito internet, contenente informazioni di qualità, attraverso tecniche di posizionamento interne o basate sulle pagine del sito e tecniche esterne al sito, come ad esempio i link provenienti dall'esterno.

Questo é un esempio di posizionamento del mio blog www.sergiotraversa.com, posto ai vertici di Google, spesso su oltre 3.000.000.000 per la chiave di ricerca follow-up marketing on line:

Nessun commento:

Posta un commento

Inserisci il tuo commento, grazie!