Sommario

1 – Che cos’è un blog

2 – Perché i blog sono così popolari

3 – Un’esempio di blog

4 – Quali tipi di blog esistono

5 – Strategie di utilizzo dei blog per piccole imprese

6 – I benefici di avere un blog per promuovere il proprio sito

1 – Che cos’è un blog

Il nome blog deriva dal termine Web log.

Può essere costituito da un sito web autonomo, in cui troveremo pagine statiche e pagine dinamiche consistenti in articoli, che possono essere tutti commentati, a seconda delle esigenze del blogger.

Tutti i file del blog in questo caso, si troveranno in un’unica cartella.

Ma un blog puo’ formare anche parte di un sito web ben più grande, ed in tal caso i file del blog, che consisteranno essenzialmente in articoli e commenti, si troveranno in una directory diversa da quella in cui si trovano i file del sito statico vero e proprio.

In ogni caso l’essenza del blog e’ quella di essere composta da brevi e frequentemente aggiornati articoli scritti dal titolare del sito Web, o un’altra persona destinata al quello scopo, chiamati blogger.

Il blog è un modo per dare alla gente l’opportunità di pubblicare on-line i loro pensieri e le loro opinioni.

Inoltre tramite il blog i titolari di un sito possono conversare con i loro visitatori permettendo di inserire i loro commenti ed opinioni riguardo all’argomento di discussione.

Il mondo dei blog è in contigua crescita: secondo i motori di ricerca sono ci sono quasi 1 miliardo e 200.000.000 di blog: c’erano 600.000.000 di blog solamente due anni fa.

I nuovi blog stanno apparendo a un ritmo di circa 100.000 al giorno.

Il blog sta diventando un’attivita’ talmente diffusa che tutti, individui ed aziende vorranno prima o poi aver un blog.

Google ha suo blogger all’indirizzo http://google.blogspace.com , e il presidente di Microsoft Bill Gates, ha destinato un software per permettere a ciascuno dei suoi impiegati di creare il proprio blog (http://blogs.msdn.com)

Il motivo per il quale i blog si stanno diffondendo e’ in dovuto ai benefici che possono dare al tuo business on line.

Se tu aggiungi un blog del tuo sito Internet potresti avere i seguenti benefici:

• Più traffico ripetuto per il tuo sito/blog

• Migliori relazioni con i clienti

• Più vendite

E questo per un investimento minimo anzi addirittura zero investimenti, salvo il tuo tempo.

Nell’e-book che troverai in basso esamineremo questi benefici nei dettagli, guardando a come creare un blog per il tuo business, studieremo le migliori strategie per usare il tuo blog al fine di promuovere i tuoi prodotti o servizi per il tuo target.

Prima cosa importante da capire e’ il perché i blog siano così diffusi tra i lettori.

2 – Perché i blog sono così popolari?

La gente visita i blog per ottenere informazioni, consigli o solo per intrattenimento.

Essi vengono coinvolti e trascinati dall’aspetto umano del blog: ciò è dovuto al fatto che i blog vengono scritti in un modo veramente personale ed in uno stile informale.

Una caratteristica molto importante è l’aspetto comunicativo del blogger.

Molti blogger permettono alla gente di lasciare commenti su quello che hanno letto e altresi’ lasciano la possibilita’ di replicare ad altri visitatori , in modo da continuare nella discussione.

Un senso di comunità può essere riscontrato nei blogger quasi come se fossero dei forum di discussione perché le stesse persone ritornano e ancora per inserire loro commenti e per connettersi con altre persone interessate allo stesso argomento.

Un’altra ragione per l’esplosione del blogger è il fatto che essi offrono alla gente sempre nuove opinioni e ciò costituisce un forte cambiamento rispetto ai classici canali di comunicazione attraverso il web.

Il fatto che gli articoli dei blogger siano brevi, regolarmente aggiornati e facili da leggere significa che molti utenti leggono il loro blog preferito come se stessero leggendo il loro giornale.

Proprio come quando si sceglie un giornale o un sito web perche’ lo si trova intererssante, cosi’ allo stesso modo adesso si sceglie un blog.

Dal al punto di vista dei blogger la facilità d’uso è una delle ragioni per il quale il blog si sta sviluppando così velocemente: i blogger possono avere la possibilità di pubblicare il loro pensieri ed opinioni su Internet senza bisogno di conoscere nessuna specifica tecnica e persino senza neanche avere bisogno di un sito.

Inoltre i servizi gratuiti come Blogger, offerto da Google, e come WordPress.com, fanno in modo che il blog sia facile da usare, non costoso e libero, ed il risultato di tutto cio è che il blog sta assumendo un ruolo sempre più importante nelle comunicazioni on-line.

3 – Un esempio di blog

Come e’ strutturato un tipico blog

Ecco gli elementi comuni a molti blogger sono:

a) l’intestazione: molti blog hanno un titolo o intestazione.

L’intestazione e’ veramente importante: dovrebbe attirare l’attenzione dei lettori e coinvolgerli al punto da portarli a leggere tutto l’articolo.

b) l’articolo si trova immediatamente sotto l’intestazione.

Normalmente l’articolo è breve e arriva direttamente al punto: ciò è l’ideale per un blog rinnovato continuamente ogni giorno.

Tuttavia e’ possibile inserire articoli più lunghi o fornire un collegamento all’articolo completo, magari inserito in un altro sito web.

Ogni articolo è elencato in base alla data di inserimento, onde troverai gli articoli più recenti posti all’inizio e la data può essere cliccata per vedere gli altri articoli archiviati anteriormente a quella data.

c) La sezione Chi siamo.

Molti blog hanno la sezione “Chi siamo”.

Cio’ e’ simile alle sezioni che vengono presentate sui i siti Web. Ma in un blog questa sezione dovrebbe essere molto più informale ed impostata sull’esempio di un colloquio su chat e dovrebbe fornire un breve riepilogo di chi sei, che qual’e’ il tuo business e qual è il proposito del tuo blog.

d) I tuoi blog precedenti: i programmi per blogger ti consentono di di elencare i tuoi articoli precedenti dopo i più o recenti.

Questo è il miglior modo per consentire ai tuoi lettori di navigare tra le più recenti azioni che ha inserito.

Come poi notare nella maggior parte dei blog sono elencate solo le intestazioni: questo è un altro dei motivi per i quali è importantissimo rendere l’intestazione convincente ed allo stesso tempo descrittiva.

e) gli articoli archiviati: i vecchi articoli (inclusi i correnti associati) sono raggruppate o archiviati a seconda del mese o dell’argomento dell’articolo.

I collegamenti a questi archivi vengono normalmente visualizzati sulle pagine del blog. Essi possono essere raggruppati per mese ma possono anche essere raggruppati per soggetto; per esempio le ultime notizie sui prodotti.

Questo permette ai visitatori di accedere alle informazioni più vecchie e rende il blog come una grande risorsa di informazioni per il tuo cliente.

Normalmente i blog commerciali utilizzano anche delle immagini nei loro articoli e ciò costituisce una grandissima utilità quando vorrai costruire il tuo blog.

Comunque le immagini devono, naturalmente, essere rilevanti e non fine a se stesse.

Mentre la maggior parte dei blog possono essere composti da tutti questi elementi sopra descritti, essi possono avere un aspetto che li rende molto differenti l’uno dall’altro.

Gli aspetti disponibili sono di solito personalizzabili in modo da permettere al blogger di inserire gli elementi in aree differenti della pagina, e di insereire un proprio schema di colori.

4 – Quali tipi di blog esistono?

I blog seguono tutti i possibili formati in termini di leyout e di caratteristiche disponibili, e non esiste limite agli argomenti di cui possano avere per oggetto.

Come nel caso dei forum legati ai gruppi di Yahoo!, un blog può essere creato per qualsiasi tipo di argomento.

Ci sono anche differenti categorie di blog, a seconda del loro oggetto e del loro target.

Qui abbiamo quattro esempi completamente distinti l’uno dall’altro di blog:

a – Blog per piccole aziende

Può accadere che una piccola azienda in posti tre o quattro blog; ovviamente non tutti i blog avranno lo stesso oggetto, tuttavia essi verteranno gli argomenti relativi al blog principale con lo scopo di aumentare il traffico per il sito principale attraverso la creazione di contenuti regolarmente aggiornati che siano coerenti con il loro target di mercato.

b – Blog di informazione

Un blog può avere per oggetto notizie e recensioni su nuovi prodotti appartenenti al settore della tecnologia.

c – Blog personali

Un blog può essere creato anche con lo scopo di scrivere fatti personali che avvengono a cadenza giornaliera, come se fosse un diario su Internet.

d – Blog su uno specifico settore dell’industria

Ci sono moltissimi blogger che pubblicano regolarmente notizie aggiornate riguardanti argomenti particolari.

Ad esempio esistono blog che trattano riguardo ai motori di ricerca.

Questi blog spesso agiscono come se costituissero un forum su di un particolare argomento come l’arte, i mezzi di comunicazione, il marketing e la tecnologia.

Questi sono solo quattro esempi.

Il tipo di blogger sul quale noi vogliamo porre la nostra attenzione in questo libro è quello dedicato alle piccole aziende.

Verranno descritti tutti i modi con i quali il tuo business può avere benefici dall’aggiungere un blog al tuo sito Web.

Naturalmente non tutti i business possono essere oggetto di blog.

Inoltre devi avere un qualcosa da dire che sia veramente importante per il tuo target.

Vedremo adesso una serie di strategie che potrebbero andar bene al tuo business.

5 – Strategie di uso dei blog per piccole imprese

In questi giorni sembra quasi come se tu non possa vivere senza un blog.

Forse che questo voglia dire che tu devi avere un blog per il tuo business ad ogni costo?

Veramente la risposta la puoi trovare solamente se tu abbia o meno un qualcosa di interessante da dire ogni giorno, o quasi, al tuo target.

Il fatto è che se l’argomento del blog non è di interesse o di valore per il tuo target, o il tuo blog non è aggiornato regolarmente, la gente non verrà sicuramente a leggerlo.

Qui troverai alcuni approcci che tu vorrai prendere in considerazione nella creazione di un blog, ma devi esaminarli con attenzione al fine di adattarli al tuo business:

a. Contenuto a valore aggiunto

Se tu vendi un servizio di formazione un blog può essere di grandissima utilità. Per mezzo di esso potrai fornire utili informazioni ai tuoi visitatori senza fornire loro troppo del tuo prodotto.

b. Contenuto a pagamento

Se tu vendi informazioni come ad esempio una newsletter o prodotto che richiede l’invio regolare degli aggiornamenti ai tuoi clienti, potresti costruire o blog protetto da password e richiedere una somma per accedere ad esso come alternativa alla newsletter.

Potresti persino offrire un anno di libero accesso a un blog come se fosse un omaggio collegato all’acquisto di un tuo prodotto.

Come per ogni altro tipo di contenuto a pagamento, se la gente sta pagando per accedere al tuo blog, dovresti assicurarti che le informazioni vengano costantemente aggiornate e al contempo siano di rilevante valore per i tuoi clienti.

Contenuto collegato al prodotto: se tu vendessi ad esempio prodotti come videocamere o a equipaggiamenti per videocamere, un blog è sicuramente una grande idea per pubblicare recensioni dei prodotti, notizie e trucchi fotografici.

Consentire ai visitatori di lasciare dei commenti può creare la sensazione di una comunità.

Contenuto per mercato di nicchia: se il tuo settore e’ quello delle attrezzature subacquee, dovresti scrivere un blog contenente le istruzioni per mantenere a lungo il proprio equipaggiamento.

Poiché il tuo mercato è veramente interessato alle immersioni subacquee, potresti inserire degli articoli riguardanti novità e luoghi destinati alle attività subacquee, e consentire ai tuoi visitatori di connettersi o di comunicare con altri sommozzatori.

Contenuto per assistenza ai clienti: potresti utilizzare il tuo blog per fornire risposte alle domande dei tuoi clienti riguardanti tuoi prodotti o servizi o altri aspetti del nuovo sito web.

Allo stesso tempo poi permettere ai tuoi clienti di inserire le domande, costruendo il tuo blog come una specie di FAQ interattiva, oppure inserire delle risposte alle più comuni domande che ricevi nei messaggi dei tuoi clienti.

Se devi apportare un aggiornamento ai tuoi prodotti e servizi, puoi inserire tale aggiornamento nel tuo blog per tenere tuoi clienti informati.

Potresti altrimenti utilizzare un blog per annunciare nuovi prodotti.

La bellezza di un blog consiste nella facilità con cui si possono inserire nuovi argomenti.

Inoltre tutti vecchi argomenti verranno automaticamente archiviati.

Cosicché nel momento in cui tu aggiungi sempre più argomenti sta effettivamente creando una sezione di contenuti aggiornati per il tuo sito web.

Qualsiasi strategia tu decida sia la migliore per il tuo business, dovresti sempre ricordare che le informazioni che tu inserisci nel blog siano sempre coerenti con il tuo business o con il tuo settore di appartenenza.

A meno che tu non abbia voluto una vita veramente affascinante al punto che essa possa ritenersi di interesse per i tuoi clienti, il tuo blog non dovrebbe mai parlare di quello che hai fatto l’altro ieri.

Se tu sei interessato a scrivere di cose generiche o di cose tue personali, puoi sempre iniziare a costruire un blog personale indirizzato alla tua famiglia o ai tuoi amici.

Se invece vuoi scrivere ai tuoi clienti su argomenti diversi dal tuo business, puoi farlo creando un blog apposito e a patto che tali argomenti siano veramente interessanti per il tuo target.

Se vorrai seguire queste regole e gli altri trucchi che esamineremo nel proseguimento, riuscirai ad ottenere dei reali vantaggi dall’aver costruito un blog per il tuo business.

6 – I vantaggi derivanti dall’aver costruito un blog per promuovere il proprio business su Internet

Poiché sta diventando un canale di comunicazione piuttosto diffuso, iniziare un blog può costituire un incredibile beneficio.

Prima di tutto per i tuoi clienti che normalmente visitano i blog: ne troveranno uno disponibile sul tuo sito Web per soddisfare il loro piacere di inserire dei commenti in un blog.

Tuttavia un buon blog produce anche dei notevoli vantaggi per il tuo business:

Un blog può aumentare il traffico verso il tuo sito.

Questo è più grande dei benefici.

Infatti i blog consistono di contenuti rilevanti, e i motori di ricerca preferiscono i contenuti rilevanti.

Tuttavia essi esaminano e classificano il tuo sito anche in base alle chiavi di ricerca contenute nelle pagine del sito stesso.

Un blog fornisce contenuti relazionati ai prodotti o servizi che tu vendi, e che sono contenuti ricchi di chiavi di ricerca targettizzate in funzione della indicizzazione.

Ecco perche’ e’ cosi’ importante che il tuo blog abbia per oggetto i tuoi prodotti e servizi e non la tua vita privata.

Ma non e’ tutto.

I motori di ricerca non si accontentano di buoni contenuti rilevanti ed interessanti: essi devono essere anche attuali.

In arrivo a breve