Centoquarantaseiesima lezione. I benefici ricavabili da una newsletter on-line

Ho appena detto nella precedente lezione che uno dei piu’ grandi benefici di una newsletter e’ quello di poterla creare con un investimento che si avvicina allo zero, salvo il costo del software, che dovrai acquistare e di cui hai bisogno per inviare i tuoi messaggi.

Tuttavia se immagini le migliaia di messaggi che potrai inviare nell’arco di un anno e dovessi suddividere il costo del software per il numero dei messaggi inviati, fai presto a capire come un singolo messaggio ti sia costato molto ma molto meno di una graffetta.

Se poi aggiungi che attraverso dei semplici messaggi email puoi creare un business profittevole, avrai un ritorno notevole dal tuo minimo investimento.

A parte questo beneficio, gli altri che potrai ricevere sono:

– la possibilita’ di creare un servizio di assistenza clienti efficace;

– la creazione della lealta’ dei tuoi clienti (l’ottenimento della loro fiducia e della tua credibilita’, e della loro fidelizzazione).

Contrariamente a quanto si ritiene normalmente, la lealta’ dei clienti si ottiene come risultato dei tuoi sforzi nelle occasioni specifiche, in cui i tuoi prodotti e/o servizi creino dei problemi ai tuoi clienti, piuttosto che basare la lealta’ su di una qualita’ del tuo prodotto e/o servizio, che sia semplicemente reclamizzata in modo avulso da una concreta esperienza diretta.

In questo modo i messaggi email ti consentono facilmente di creare un servizio di assistenza, anche composto dalle cd. FAQ, o domande ricorrenti, in modo da comunicare immediatamente e direttamente al fine di risolvere i problemi dei tuoi clienti.

Il modo piu’ veloce per rispondere alle richieste dei tuoi clienti e’ quello di organizzare le FAQ attraverso le risposte automatiche di un software autoresponder.

Con l’utilizzo di una newsletter avrai la possibilita’ di portare a conoscenza dei tuoi clienti e dei potenziali clienti, le iniziative che vorrai portare avanti per migliorare lo stato della tecnica dei tuoi prodotti e o servizi, migliorando e completando ulteriormente le modalita’ con cui risolvere i problemi, comuni e non comuni, che i tuoi prodotti e o servizi abbiano causato, e come tu abbia proceduto alla loro eliminazione totale.

Una newsletter, contrariamente ad un follow-up di direct marketing, che ha un senso in quanto miri ad incrementare la soddisfazione personale dei destinatari quali clienti, ti aiuta a creare un senso di comunita’, onde la frequenza della sua comunicazione fa sentire i destinatari come parte di un qualcosa.

Essa soddisfa il desiderio insito in ciascun destinatario di appartenere e di essere importanti, all’interno di una lista di iscritti.

Anche se la lista che avrai creato puo’ diventare un un mercato pronto a fare affari con te, perche’ ti sei fatto conoscere con la newsletter, quindi con essa hai creato la tua credibilita’, ed i tuoi iscritti diventeranno il piu’ importante elemento del tuo business on line, nondimeno bisogna ricordare che il senso di appartenenza ad una comunita’ che sarai riuscito a creare con una newsletter, le conferisce una relazione con il tuo brand, che e’ di gran lunga superiore a quello creato con un follow-up di direct marketing, che ha invece lo scopo precipuo di vendere e fare fatturato.

In ogni caso anche una newsletter puo’ diventare il piu’ importante strumento di marketing del tuo business on line, tanto che il ritorno dall’investimento per creare e mantenere una newsletter e’ piuttosto ragguardevole.

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.