Visualizzazione post con etichetta serie di autoresponder concatenati. Mostra tutti i post
Visualizzazione post con etichetta serie di autoresponder concatenati. Mostra tutti i post

24 luglio 2021

Capitolo XV - Follow-up e prodotti di back-end. Nona lezione - Come incrementare le vendite con una serie di autoresponder

In questa lezione vedrai concentrati ed applicati tutti i concetti di cui ti ho illustrato nelle precedenti.

Nei capitoli di questo corso abbiamo parlato molto spesso di messaggi sequenziali o follow-up, organizzati in seno ad un medesimo autoresponder.

Adesso invece parleremo di una serie di autoresponder concatenati, che danno luogo ad una serie di offerte di back-end, nascenti da una serie corrispondente di acquisti di front-end. 

Percio’ ricorda bene la differenza che passa tra una serie di follow-up, inseriti in uno stesso autoresponder ed una serie di autoresponder, che fanno partire ciascuno i propri follow-up.

Ecco adesso un esempio di come una serie di autoresponder possa incrementare i tuoi affari in modo esponenziale.

A – Un navigatore accede al tuo sito e decide di iscriversi al tuo corso o di scaricare il tuo report gratuito.

B – Il nuovo iscritto vede a monitor l’apertura di una pagina di ringraziamento e conferma per l’iscrizione, con l’offerta scontata di un primo prodotto;

C - Al nuovo iscritto viene inviato immediatamente un primo messaggio di un follow-up che promuove lo stesso prodotto con il prezzo pieno; questa serie di messaggi ha lo scopo di vendere lo stesso prodotto, per l’ipotesi in cui il nuovo iscritto non abbia proceduto nell’acquisto del medesimo, gia’ con la presentazione della pagina di ringraziamento.

D - Supponiamo a questo punto che l’iscritto acquisti il prodotto scontato gia’ con la presentazione nella pagina di ringraziamento, oppure lo acquisti dopo un certo numero di messaggi, a prezzo pieno, per non aver approfittato dell’occasione precedente.

L’iscritto ordina quel prodotto e l’ordine mette in azione un’altra pagina di ringraziamento ed un primo messaggio di un follow-up di un altro autoresponder; tale pagina ringrazia il cliente per l’acquisto, e contiene anche un’offerta scontata per un prodotto di back-end, complementare al prodotto inizialmente acquistato; anche il follow-up di messaggi contiene l’offerta per lo stesso prodotto, ma di norma con il prezzo pieno.

E – il cliente decide di acquistare il prodotto di back-end, e cio’ mette in azione un’altra pagina di ringraziamento ed un altro autoresponder;

F – e poi ancora un altro…e ancora!

Qui ti sto spiegando le funzioni specifiche delle di pagine di conferma e di ringraziamento, di follow-up singoli e di follow-up concatenati, o a cascata, tutte ipotesi in cui possiamo presentare delle offerte di prodotti iniziali di front-end e successivi di back-end.

Sappiamo che nel caso di prodotti di front-end e prodotti di back-end, presentati con tale sistema, e’ necessario, che tra di essi vi sia una relazione stretta di complementarieta’.

Tanto per riprendere il concetto, ad esempio, in una pagina di ringraziamento e conferma per l’ordine di un prodotto di front-end, come dello spazio web, potrai inserire l’offerta di back-end per un software editore di pagine html, ed in seguito all’acquisto potra’ entrare in gioco un nuovo autoresponder concatenato al precedente, con una nuova offerta di back-end per un ulteriore prodotto complementare ai precedenti, come una suite di template per creare velocemente le pagine web.

Negli esempi piu’ specifici che potrai esaminare avremo una serie di follow-up concatenati con offerte di back-end contenute nelle pagine web di reindirizzamento, conferma e ringraziamento azionate da ciascuno degli autoresponder al termine del precedente processo di acquisto e nei messaggi del follow-up.

In pratica in questo esempio che ti presento schematicamente, avrai inserito un prodotto diverso per ciascun autoresponder ed ogni pagina di ringraziamento per iscrizione e acquisto (come anche ciascun messaggio del follow-up interno a ciascun autoresponder, che qui non mostriamo perche’ oggetto di un altro capitolo) puntera’ alla vendita di un unico prodotto:

I autoresponder        offerta di front-end        vendita prodotto di front-end

II autoresponder       offerta di back-end        vendita prodotto di back-end

III  autoresponder     offerta di back-end        vendita prodotto di back-end

Etc…..

Esaminiamo questo tipico caso con un esempio generico ma pratico.

Supponiamo che un tuo visitatore entri nella tua landing page, perche’ attirato dal prodotto che stai vendendo, ma poi decida solo di iscriversi alla tua lista, attirato dall’omaggio gratuito, offerto da te in cambio dei suoi dati, nome ed indirizzo e-mail.

(Note: i commenti e le tue azioni in blu elettrico e tra parentesi)

(i componenti del copywrite le azioni richieste al visitatore in rosso)

(esempio di landing page)

Breve titolo introduttivo 9 pixel di carattere

Titolo

Sottotitolo

(utilizza le chiavi di ricerca per segmentare i visitatori)

(rendi la pagina attraente e coinvolgente e inserisci la tua proposizione di vendita)

(inserisci qualche dato tecnico del prodotto)

(focalizza i tuoi argomenti su come il loro problema potra’ essere risolto e quello che riceveranno da te)

(fai in modo che il visitatore trovi delle valide motivazioni all’acquisto e descrivi i benefici che potra’ ricevere con la soluzione che gli stai proponendo)

(utilizza i bullet per elencare i benefici, meglio se grafici)

(cerca di creare curiosita’)

(chiedi ai tuoi visitatori di iscriversi, inserendo i loro dati nel modulo di iscrizione e in cambio di un omaggio, per inviare in continuazione offerte ai tuoi iscritti, nel caso in cui, come normalmente avviene, non acquisti nulla; potrai eventualmente proporre lo stesso prodotto ad un prezzo scontato con un messaggio del tuo follow-up)

Fermati un attimo!

Iscriviti alla newsletter e potrai scaricare gratuitamente il seguente e-book sul…

(cerca di creare curiosita’ con una brevissima frase di 4/5 parole)

Potrai ricevere ulteriori omaggi, offerte e promozioni

Nome……………..

Email……………..

Anch’io odio o spam!  I tuoi dati non saranno mai ceduti a terzi!

Clicca qui per maggiori informazioni sulla privacy

Sì, voglio l’e-book in omaggio

(pulsante con segno di spunta)

Oppure clicca qui per acquistare!

(pulsante)

(invia il visitatore alla pagina per l’ordine)

(utilizza ancora 2 motivazioni importanti con bullet grafici)

In seguito il nuovo iscritto, che non acquista ma che solo si iscrive, visualizzera’ una pagina di ringraziamento per l’iscrizione, con l’offerta di un prodotto che per comodita’ consideriamo di front-end (anche se potrebbe essere considerato di back-end in relazione alla “vendita di un prodotto gratuito”, quale e’ l’omaggio offerto in cambio dei dati dell’iscritto).

(Note: i commenti e le tue azioni in blu elettrico e tra parentesi)

(i componenti del copywrite le azioni richieste al visitatore in rosso)

Grazie per il tua iscrizione!

Sottotitolo

(Inserisci l’offerta per il prodotto di front-end)

Per ringraziarti ulteriormente per l’iscrizione, solo per te che sei un nuovo iscritto ti offro il prodotto X, con lo sconto del xx%, ma solo fino al giorno yy, dopodiche’ ritornera’ al prezzo originario di €€€€€€€€€€

 (rendi la pagina attraente e coinvolgente e inserisci la tua proposizione di vendita)

(inserisci qualche dato tecnico del prodotto)

(focalizza i tuoi argomenti su come il loro problema potra’ essere risolto e quello che riceveranno da te)

(fai in modo che il visitatore trovi delle valide motivazioni all’acquisto e descrivi i benefici che potra’ ricevere con la soluzione che gli stai proponendo)

(utilizza i bullet per elencare i benefici, meglio se grafici)

(cerca di creare curiosita’)

Clicca qui per acquistare!

(pulsante)

(invia il visitatore alla pagina per l’ordine)

(utilizza ancora 2 motivazioni importanti con bullet grafici)

Ma nota bene: in seguito all’iscrizione, oltre all’apertura della presente pagina di ringraziamento per la precedente iscrizione ed offerta, il nuovo iscritto ricevera’ un primo messaggio del follow-up, creato con un primo autoresponder, che ha lo scopo di convincerlo gradualmente ad acquistare il prodotto di front-end presentato proprio in questa pagina.

Hai percio’ due possibilita’: la pagina di ringraziamento come primo tentativo di vendita ed il follow-up del primo autoresponder come secondo tentativo.

Immagina adesso che il nuovo iscritto diventi un nuovo cliente, con l’acquisto del prodotto di front-end.

Nella pagina di ringraziamento per l’acquisto farai la tua offerta per un altro prodotto, quello di back-end.

(Note: i commenti e le tue azioni in blu elettrico e tra parentesi)

(i componenti del copywrite e le azioni richieste al visitatore in rosso)

(Ringraziamento per l’ordine e presentazione di un’offerta di back-end)

Grazie per l’acquisto!

Sottotitolo

(inserisci qui il link per lo scaricamento del prodotto di front-end e/o ricorda al nuovo cliente che il link per il download del prodotto appena acquistato gli sara’ inviato anche via e-mail)

(Inserisci l’offerta per il prodotto di back-end)

Per ringraziarti ulteriormente per l’acquisto, solo per te che sei un nuovo cliente ti offro il prodotto X, complementare al prodotto y, appena acquistato, con lo sconto del xx%, ma solo fino al giorno yy, dopodiche’ ritornera’ al prezzo originario di €€€€€€€€€€

 (rendi la pagina attraente e coinvolgente e inserisci la tua proposizione di vendita)

(inserisci qualche dato tecnico del prodotto)

(focalizza i tuoi argomenti su come il loro problema potra’ essere risolto e quello che riceveranno da te)

(fai in modo che il visitatore trovi delle valide motivazioni all’acquisto e descrivi i benefici che potra’ ricevere con la soluzione che gli stai proponendo)

(utilizza i bullet per elencare i benefici, meglio se grafici)

(cerca di creare curiosita’)

Clicca qui per acquistare!

(pulsante)

(invia il visitatore alla pagina per l’ordine)

(utilizza ancora 2 motivazioni importanti con bullet grafici)

Nota bene: in seguito all’acquisto del prodotto di front-end, oltre alla presente pagina di ringraziamento, il nuovo cliente ricevera’ un nuovo follow-up di messaggi di un secondo autoresponder, che ha lo scopo di convincerlo gradualmente ad acquistare il prodotto di back-end offerto nel caso in cui non acquisti immediatamente con l’apertura della pagina.

Con un autoresponder professionale avrai impostato automaticamente lo spostamento del cliente acquisito, dal primo autoresponder, che presenta l’offerta di front-end, al secondo autoresponder, che presenta l’offerta di back-end, proprio perche’ il nuovo cliente ha appena acquistato il prodotto di front-end.

E questo processo ha lo scopo di per evitare di tediarlo e annoiarlo con messaggi del follow-up di vendita del primo prodotto acquistato.

Percio’ anche in questo caso avrai due strumenti di vendita: la pagina di ringraziamento per l’acquisto del prodotto di front-end con l’offerta di back-end e la serie di messaggi in follow-up, contenuti nel nuovo autoresponder.

Se poi tu dovessi fidelizzare il nuovo cliente con l’acquisto del secondo prodotto di back-end, potrai presentare l’offerta di back-end per un terzo prodotto, con una pagina di ringraziamento ed un terzo autoresponder per un nuovo follow-up di messaggi.

E così via….

Potresti anche offrire dei prodotti front-end diversi in ciascuno dei messaggi successivi; in tal modo si parte con un autoresponder e gli altri autoresponder dipendono dall’acquisto di ciascun prodotto di front-end contenuto in ciascun messaggio del primo autoresponder.

Se invece presenti piu’ prodotti di front-end, ciascuno con diversi autoresponder, potrai presentare delle offerte di back-end differenti con gli autoresponder che vengono attivati da ciascun autoresponder autonomo.

Infine potresti combinare i due sistemi in un unico processo dove in ogni messaggio di piu’ autoresponder autonomi inserisci un prodotto diverso di front-end ed un prodotto di back-end ed ogni autoresponder sara’ attivato in seguito al primo acquisto. Et cetera.

Certamente tutto quaesto potra’ sembrarti piuttosto faraginoso e complicato, ma se studi bene i processi a tavolino schematizzandoli vedrai che potrai ottenere un sistema automatico di vendita senza limiti.

Abbiamo visto anche nel precedente paragrafo che, per permettere di presentare meglio l’offerta di back-end di un prodotto complementare, quest’ultima offerta viene sempre inserita in una pagina e/o un messaggio diversi da quelli in cui e’ avvenuto l’acquisto del prodotto di front-end.

Ed infatti l’offerta di back-end viene presentata in una pagina di ringraziamento per l’acquisto del prodotto di front-end acquistato.

Adesso avrai appreso anche che i rapporti front-end/back-end sono quelli in cui le strategie di follow-up marketing, basate su pagine web successive, si incrociano ecessariamente con le strategie di follow-up marketing, basate sul follow-up di messaggi di un autoresponder o sui follow-up contenuti in uno o piu’, autoresponder.

Pensa che tutto questo potrai crearlo con Un software autoresponder professionalesenza problemi!

E credimi, rimarrai stupito perche’ questo processo e’ automatico al 100%!

Una volta che avrai composto i tuoi autoresponder, potrai letteralmente dimenticarti di averli operativi e potrai solamente andare a controllare il tuo conto in banca per vederlo crescere.

Solo con un po’ di sforzo avrai trasformato un casuale visitatore del tuo sito in un cliente fidelizzato!

Pertanto hai appreso che non dovrai limitarti ad inserire le tue offerte solo nei messaggi di ringraziamento e conferma.

Dovrai inserire le tue offerte e promozioni in ogni messaggio da inviare ai tuoi iscritti e clienti ed nelle pagine web di reindirizzamento, di ringraziamento e conferma che avrai creato nel tuo sito on-line.

Ma ricorda bene che quando avrai inserito il tuo messaggio promozionale in un autoresponder contenente un follow-up di messaggi, le tue vendite saranno generate automaticamente.