menu

Le conseguenze del processo penale per Giuseppe Traversa

Dopo aver esaminato il caso relativo al Dott. Giuseppe Traversa, in sede di giudizio contabile sul danno erariale e sul danno all’immagine dello Stato, il Collegio della Corte dei Conti di Milano ha deciso di emettere a suo favore una sentenza di assoluzione, mentre il Brogiato e’ stato condannato ad un cifra enorme tra danno erariale, danno all'immagine dello Stato ed interessi, per oltre un miliardo e 600 milioni di lire!

Quindi in questo modo la Corte dei Conti ha potuto smantellare le tesi accusatorie del procuratore presso la Corte dei Conti di Milano, ed indirettamente ha contraddetto qualsiasi tesi accusatoria del pm svolta nel precedente giudizio penale.

Inoltre, poiche' il giudizio penale si e' chiuso con una sentenza di patteggiamento, con cui si e' condannato mio padre ad un anno e 10 mesi di carcere, la pena e’ stata sospesa ed in seguito, con l’assoluzione nel giudizio contabile, tale sentenza di patteggiamento, con la conseguente pena, ha perso qualsiasi efficacia e non e’ piu’ applicabile.

Quindi vengono a cadere automaticamente le tesi facenti leva sull'elemento psicologico sia del dolo che della colpa grave, nei confronti di mio padre, che con quella truffa non c'entrava nulla. 

Con la sua assoluzione il Dott. Giuseppe Traversa e' ritornato in possesso delle somme di danaro che gli avevano sequestrato.

Tuttavia, subito dopo essere andato in pensione anzitempo il Dott. Giuseppe Traversa e’ stato colpito da una forma sconosciuta ed incurabile di tumore, ed e' deceduto dopo molti anni di sofferenze il 4 settembre 2010. 

Nessun commento:

Posta un commento