Visualizzazione post con etichetta Come indirizzare i tuoi visitatori acquirenti sul sito dell'affiliante. Mostra tutti i post
Visualizzazione post con etichetta Come indirizzare i tuoi visitatori acquirenti sul sito dell'affiliante. Mostra tutti i post

12 giugno 2021

Capitolo XIII - Follow-up e Affiliation Marketing. Quinta lezione - Come indirizzare i visitatori sui siti dell’affiliante

Ora pero’ devo segnalarti un punto particolare dell’affiliation marketing, che viene sovente trascurato, ma che invece e’ di fondamentale importanza, e dovrai tenerne conto se vuoi veramente incrementare il tuo business on-line!

E’ l’aspetto che concerne il come indirizzare i tuoi visitatori, nel momento in cui aderiscano al tuo suggerimento ed acquistino i prodotti che avrai promosso.

Ma e’ un punto che richiede molta riflessione e pazienza, e che cerchero’ di spiegarti e spero di averlo fatto in un modo molto semplice.

Supponiamo innanzitutto che tu non sia ancora in possesso di un software autoresponder professionale, e percio’ tu non abbia ancora un sistema di follow-up o di messaggi sequenziali.

Immaginiamo anche che tu ti sia affiliato, inserendo un link in una o piu’ pagine del tuo sito, alla pagina web di vendita di un e-book, realizzato da un famoso esperto di Web Marketing, l’affiliante, o nello spazio pubblicitario acquistato su di una rivista elettronica, o aderendo al programma Google AdWords.

Ogni volta che un tuo visitatore clicchera’ su quel link, sara’ reindirizzato alla pagina di vendita dell’esperto affiliante.

Se il visitatore acquistera’ l’e-book, tu potrai guadagnare una commissione.

Tuttavia l’affiliante, oltre a guadagnare da quella vendita, ricevera’ altri benefici dalla tua segnalazione!

E qui te li spiego, entrando nei dettagli!

Quando tu indirizzi il tuo visitatore al sito dell’affiliante, ed egli acquista il suo prodotto, se veramente l’affiliante e’ un esperto di Web marketing, avra’ certamente creato il sistema per ottenere l’autorizzazione dell’acquirente all’invio di successivi messaggi promozionali, magari con la richiesta di nome ed indirizzo email contestuale alla compilazione del modulo d’ordine, oppure, meglio ancora con l’utilizzo di una squeeze page, creata come abbiamo visto in un precedente capitolo di questo corso.

In tal modo nome ed indirizzo del tuo cliente entreranno a far parte della lista dell’affiliante!

Inoltre l’affiliante sara’ certamente dotato anche di un sistema di Follow-up Marketing, per inviare una serie di messaggi sequenziali o contatti successivi, per promuovere sempre e continuamente i suoi prodotti e/o servizi, o anche quelli per i quali si sara’ affiliato a sua volta, niente di piu’ facile!

Di conseguenza inviera’ i suoi follow-up promozionali al cliente che gli avrai indirizzato tu stesso.

Nei suoi messaggi inserira’ informazioni ed offerte relative a tanti altri prodotti e/o servizi e, molto probabilmente nei mesi successivi, quel tuo cliente, ne acquistera’ tre o forse anche di piu’.

Cio’ portera’ l’affiliante ad aggiungere un nuovo cliente fidelizzato alla sua lista, incrementando in tal modo i suoi profitti ed il suo successo, e questo grazie al tuo lavoro!

Ecco come una tale situazione comporti svantaggi solo nei tuoi confronti!

In primo luogo non ricaverai alcun guadagno da quelle vendite successive, nonostante si tratti di un tuo visitatore targettizzato!

Inoltre, sicuramente, quel cliente, sara’ stato talmente attratto dal sito dell’affiliante, che non ritornera’ piu’ sul tuo sito, ne’ clicchera’ piu’ sui tuoi messaggi inseriti in AdWords o nelle riviste elettroniche!

Vuoi veramente perdere il tuo tempo ed il tuo danaro investiti per ottimizzare il tuo sito allo scopo di essere in vetta alle classifiche dei motori dí ricerca, creando affari per altri?

Vuoi veramente indirizzare ì tuoi visitatori verso altri siti, perdendoli per sempre, solo per ottener una misera, unica commissione, per ciascun cliente indirizzato, quando il tuo scopo e’ quello di ottenere l’80% delle vendite dal 20% dei tuoi clienti?

Io non lo credo!

Ed e’ per questo che ti suggerisco che l’unico modo per trasformare i tuoi visitatori in clienti fidelizzati, che acquisteranno sempre e solo da te tutti i prodotti, per i quali ti sarai affiliato, e che non rischierai piu’ di perdere dopo una singola vendita, e’ quello di inserire i link al sito dell’affiliante nei tuoi messaggi del follow-up!

Ma come si puo’ fare?

E’ semplicissimo, basta compiere i seguenti passi:

- primo, devi creare una semplice pagina dove i visitatori possano iscriversi alla tua lista ed inserirvi un modulo di iscrizione oppure una vera e propria squeeze page, come quella che abbiamo ampiamente esaminato in precedenza;

- secondo, devi possedere un software autoresponder professionale per gestire la tua lista;

- terzo, devi creare il tuo sistema di follow-up marketing per inviare i tuoi messaggi sequenziali, magari nella forma di un corso, composto da piu’ capitoli, come quello che stai leggendo in questo momento;

- quarto, invece di inviare i tuoi visitatori con semplice un link, posto sul tuo sito, al sito che ti ha affiliato, fai in modo che essi pervengano direttamente alla tua squeeze page, o alla landing page di iscrizione alla tua newsletter e/o follow-up, dopo averle trovate nelle classifiche dei motori di ricerca.

Dai loro la possibilita’ di scaricare un omaggio in cambio dei loro dati personali.

Una volta che il tuo visitatore avra’ inserito nome e cognome nel modulo di iscrizione, egli verra’ a far parte della tua lista e del tuo sistema di follow-up marketing.

Dopo aver cliccato sui link di affiliazione, che tu avrai inserito nei tuoi messaggi in follow-up, il tuo iscritto potra’ entrare nel sito dell’affiliante, e magari acquistare il suo prodotto e tu guadagnerai una commissione.

Ma non solo!

Se continuerai ad inviare i tuoi follow-up a tutti i tuoi iscritti, avrai la possibilita’ di presentare nuove offerte, nuovi prodotti ed ulteriori promozioni, per tutti i prodotti per i quali ti sarai affiliato, e potrai incrementare il numero dei clienti fidelizzati, i tuoi guadagni ed il tuo successo!

In altre parole, se inserisci un link, nelle tue pagine web o in altre riviste elettroniche o in Google Adwords, al sito dell’affiliante, viene interrotto il contatto con il tuo sito, al quale sicuramente il visitatore potrebbe anche non voler piu’ accedere, essendo stato attratto dal sito dell’affiliante proprio in virtu’ del prodotto e/o servizio che avra’ acquistato, e magari anche indipendentemente da quel prodotto, con una semplice squeeze page!

Cerca invece di attirare il cliente alla tua squeeze page in modo che con la successiva iscrizione e con il sistema del follow-up avrai la certezza che, messaggio dopo messaggio, l’utente sara’ guidato attraverso i tuoi consigli, ad acquistare i prodotti dai siti verso i quali lo avrai indirizzato, ma la sua attenzione sara’ sempre rivolta alla tua immagine, a causa del costante ricevimento dei tuoi messaggi.

Infine, osservando le opportune cautele, senza spammare, potresti raccogliere i dati relativi alle aziende che rientrano nel tuo target, magari dopo averle visitate personalmente, ed inviare loro i messaggi attraverso il tuo sistema di follow-up marketing, creato con un software autoresponder professionale e impostando una lista di nominativi non acquisiti con un modulo di iscrizione (altra strada per creare una lista).

Ma cio’ che ti stupira’ e’ che tutto questo e’ semplicissimo da fare con con un software autoresponder professionale!

E adesso ti mostrero’ tutti i benefici che riceverai dall’avere inserito un sistema di follow-up marketing per le tue vendite di affiliato.

1)  Potrai promuovere il tuo nome ed il tuo marchio, incominciando subito a costruire le fondamenta del tuo futuro successo.

2)  I messaggi che invierai in follow-up potranno essere facilmente identificati come provenienti dal tuo dominio, e quindi non faranno altro che promuovere continuamente la tua immagine, mentre, come sappiamo bene, i servizi esterni di email marketing a canone mensile non te lo consentono, perche’ nell’indirizzo dell’autoresponder e’ contenuto il nome del servizio e non il tuo nome dominio.

3)  Un iscritto non dovra’ interrompere quello che sta facendo per andare a cliccare sul sito dell’affiliante, per vedere quello che propone.

Infatti l’iscritto potra’ accedere ai siti che gli avrai segnalato, quando lo vorra’, potendo visualizzare i tuoi messaggi con tutta comodita’.

4)  Potrai, con i tuoi messaggi o contatti successivi, vendere sempre e comunque e trasformare i tuoi iscritti in clienti fidelizzati!

5)  Potrai incrementare il tuo business ed il tuo successo invece di lavorare per incrementare il business dell’affiliante!

6)  La tua immagine nei confronti del cliente, sara’ piu’ forte rispetto a quella dell’affiliante!

E questo semplicemente perche’ i tuoi visitatori accederanno al sito dell’affiliante solo dopo che si saranno iscritti alla tua lista!

Infatti le motivazioni che l’affiliante dovra’ dare al cliente, che gli avrai indirizzato tu, per indurlo, dopo l’acquisto, a dargli l’autorizzazione all’invio di messaggi promozionali, e farlo divenire un suo iscritto, dovranno essere molto piu’ coinvolgenti, per riuscire a distoglierlo dalla tua immagine e dai tuoi suggerimenti per gli acquisti, e farne un suo cliente fidelizzato!

E poi a tuo vantaggio gioca un ultimo fattore: cioe’ che a parita’ di competenza e bravura nello scrivere delle pagine coinvolgenti, vige la regola del “primo arrivato, meglio accomodato!”

In sintesi puoi dire con certezza che una volta che un visitatore sia divenuto un tuo iscritto, sara’ piu’ difficile che diventi iscritto anche dell’azienda a cui ti sei affiliato!

E poi, tanto per fare un paragone, immagina di avere un’azienda commerciale off-line che rappresenta i prodotti di una casa madre: perche’ mai dovresti arrenderti e cedere il tuo cliente alla mandante?

Il cliente e’ tuo e devi importi ad ogni costo (commercialmente)!

A questo punto ritengo che tu sia pronto per iniziare a costruire il tuo successo attraverso una strategia di affiliation marketing!