Visualizzazione post con etichetta Follow-up e One Time Offer - OTO. Mostra tutti i post
Visualizzazione post con etichetta Follow-up e One Time Offer - OTO. Mostra tutti i post

10 agosto 2021

Capitolo XVI - Follow-up e frequenza di invio. Sesta lezione – Follow-up e One Time Offer (OTO)

A questo punto hai un buon sito, hai ricevuto una valanga di visite, ed hai gia’ alcuni iscritti alla tua lista.

E adesso che hai una lista di iscritti cosa farai?

Supponi di aver trovato una nicchia che ha passato alla grande i test relativi alla domanda del mercato (che avrai esaminato nel capitolo Scelta del Prodotto da Vendere ed Impostazione di un Sito Web), che tu abbia ricevuto il traffico utilizzando l’indicizzazione nei risultati del pay-per-click o i risultati organici dei motori di ricerca, e che grazie alla tua posizione sui motori, i visitatori abbiano trovato la tua squeeze page che trasmetta il tuo messaggio nel linguaggio che il tuo mercato utilizzi.

Non ci resta che prendere cognizione che abbiamo un database di iscritti inserito nel nostro autoresponder professionale.

Ma poi, come dobbiamo comportarci?

Come si fa a realizzare profitto dai nostri iscritti e come possiamo mantenerli attivi nelle nostre liste per ottenere piu’ vendite e fidelizzando i clienti acquisiti?

Esistono due sistemi che possono essere creati con un autoresponder:

A) La One Time Offer;

B) Il follow-up di messaggi.

Se operi nell’internet marketing probabilmente saprai gia’ che cos’e’ una OTO.

Tuttavia, le persone che acquistano prodotti che non appartengono alla nicchia dell’internet marketing, non sanno cosa sia una OTO oppure, pur sapendolo, non ne capiscono come funzioni.

E questo li rende molto piu’ probabilmente propensi all’acquisto immediato, in presenza di un’offerta di questo tipo.

Ovviamente per avere un simile risultato dovrai testare differenti versioni di OTO.

Una cosa molto importante: quando qualcuno si iscrive alla tua lista o al tuo autoresponder e’ importante utilizzare lo spazio che hai nella pagina di ringraziamento e/o di conferma dell’iscrizione.

Cioe’ non e’ che uno si iscrive e poi gli rispondi con un semplice “Grazie”: devi adoperare tutto lo spazio utilizzabile per massimizzare gli effetti dei tuoi sforzi su internet.

Di norma la pagina di ringraziamento per l’iscrizione e’ la pagina dove i tuoi iscritti sono reindirizzati dopo l’iscrizione o la conferma della loro iscrizione con il doppio opt-in.

Ma vedremo fra poco come, per anticipare i tempi di risposta in termini di acquisto, potrai ben inserire la tua OTO od altro tipo di offerta, non piu’ nella pagina di ringraziamento che si apre dopo la conferma dell’iscrizione, ma direttamente nella pagina di richiesta di conferma dell’iscrizione, se utilizzi il doppio opt-in.

Quindi nella stessa pagina di richiesta di conferma dell’iscrizione inserirai il link per confermare l’iscrizione ed inserirai la tua OTO.

In ogni caso, invece di reindirizzare i tuoi nuovi iscritti verso una semplice quanto inutile pagina di conferma o ringraziamento per l’iscrizione, dovrai reindirizzare i tuoi nuovi iscritti direttamente ad una pagina OTO, e provare gli effetti testando diversi testi e diversi modi di offrire la tua OTO.

E’ un modo estremamente efficace di guadagnare soldi extra dai nuovi iscritti!

Se poi non hai alcun prodotto o servizio da vendere potrai semplicemente inserire nella pagina di conferma dell’iscrizione un link di affiliato alla pagine di vendita del tuo affiliante.

L’impostazione di una pagina OTO e’ molto semplice, ma bisogna considerare due punti molto importanti per avere maggiori probabilita’ di vendere in tempi relativamente piu’ brevi.

1) Inserimento di una OTO nella pagina di richiesta di conferma dell’iscrizione.

Se la tua OTO e’ inserita nella pagina di richiesta di conferma dell’iscrizione che si apre appena dopo l’invio dei dati dell’iscritto, in primo luogo dovrai far sapere al nuovo iscritto che egli ricevera’ il suo report gratuito, promesso in fase di iscrizione, subito dopo la conferma dell’iscrizione, attraverso il link che ricevera’ via e-mail.

Ma cio’ accade solo se utilizzi il doppio opt-in.

Ovviamente dovrai creare la tua pagina di conferma, oltre che con la OTO, anche con i dettagli sulle modalita’ per confermare l’iscrizione.

Io utilizzo sempre il doppio opt-in, e lo consiglio perche’ ti da’ la possibilita’ di avere degli iscritti che vogliano realmente fruire dei tuoi contenuti.

Dopo tutto il tuo scopo principale e’ quello di ottenere il maggior numero possibile di iscritti confermati.

2) L’offerta non ha nemmeno bisogno di essere una OTO nel senso stretto del significato.

Infatti, il trucco principale per spingerli all’acquisto puo’ essere anche quello di creare una sensazione di scarsita’.

I piu’ autorevoli operatori on-line utilizzano questa strategia limitando il periodo di disponibilita’ del prodotto ad una settimana, massimo 10 giorni, dopodiche’ ritirano il prodotto dal mercato.

In tal modo ottengono tre effetti molto positivi per il loro business, in quanto potranno:

- misurare immediatamente il livello di gradimento del prodotto;

- massimizzare l’effetto di scarsita’ incassando in un periodo relativamente piu’ breve;

- evitare che i guadagni siano ridotti a causa del fisiologico passaggio del tuo prodotto da amico in amico gratuitamente, evento che ha luogo necessariamente in un periodo di piu’ lunga presenza del prodotto sul mercato.

Per quanto riguarda l’offerta, e’ possibile inserirla nella pagina di richiesta di conferma dell’iscrizione o di ringraziamento per l’iscrizione con un link di affiliazione od un link alle tue pagine web di vendita contenenti i tuoi prodotti.

Dirai loro quanto valore abbiano come iscritti, potrai far sapere come contattarti se hanno dei problemi e poi passerai a descrivere la tua offerta OTO o un altro tipo di offerta.

Un sistema che funziona alla grande e’ il seguente:

“Come iscritto alla presente lista, adesso hai la possibilita’ di unirti a decine di altri membri che hanno aderito a questa offerta, valida per i soli iscritti.

Abbiamo creato un’offerta speciale solo per le persone che hanno letto il nostro rapporto e/o che si siano iscritti alla nostra newsletter.

E’ possibile ottenere il 70% di sconto sul prezzo del prodotto promosso in questa pagina speciale, solo per te, ma il prodotto sara’ ritirato per sempre dal mercato fra una settimana (oppure potrai dire che il prezzo ritornera’ ad essere pieno e senza sconto se non acquisti entro 2 o 3 giorni).

E’ il nostro modo di dire grazie!

Si prega di non condividere questo link con nessuno per evitare di veder ritirate eventuali future offerte.

Clicca qui per approfittare di questa offerta imperdibile!”

Così, invece di avere una pagina standard di ringraziamento contenente il link “ritorna alla pagina precedente” , si dovrebbe sempre inserire la tua OTO nella pagina di richiesta di conferma o di ringraziamento utilizzando i due punti che abbiamo descritto sopra.

In questo modo avrai un sensibile incremento delle conferme di iscrizione e dei tuoi incassi.

Quello descritto e’ un modo di utilizzare strategicamente un follow-up costituito da un messaggio di notifica della richiesta di iscrizione e dalla pagina successiva di conferma dell’iscrizione che diventera’ non solo una pagina di conferma dell’iscrizione, ma anche una pagina con l’offerta OTO, e sempre in regime di doppio opt-in.

Ovviamente nel caso in cui tu preferisca utilizzare il singolo opt-in lo scenario, dal punto di vista dei tempi di offerta, non cambia, perche’ inserirai l’offerta OTO nella pagina di ringraziamento per l’iscrizione.

Invece nel caso di doppio opt-in, se preferisci ritardare l’offerta ad un periodo successivo potrai utilizzare per la tua offerta OTO la stessa la pagina di ringraziamento finale che si apra dopo la conferma dell’iscrizione.