Visualizzazione post con etichetta Promuovi le tue offerte utilizzando date ricorrenti. Mostra tutti i post
Visualizzazione post con etichetta Promuovi le tue offerte utilizzando date ricorrenti. Mostra tutti i post

10 agosto 2021

Capitolo XVI - Follow-up e frequenza di invio. Nona lezione – Date ricorrenti per inviare follow-up altamente personalizzati

E adesso immagina di inviare automaticamente una serie di messaggi in follow-up, di cui uno di essi in occasione dell’anniversario del primo acquisto di un tuo cliente.

Un’opportunita’ da cogliere al volo per promuovere il tuo business e’ quella di inviare dei messaggi in follow-up che giungano un mese, 3 mesi, 6 mesi ed anche un anno dopo il primo acquisto dei tuoi clienti.

Ecco in pratica come potresti inviare dei follow-up per promuovere le tue offerte, utilizzando l’anniversario del primo acquisto, od ogni altro particolare anniversario:

•    invia un messaggio 30 giorni dopo il primo acquisto e chiedi se hanno domande da porti o se puoi aiutarli a risolvere un qualsiasi problema eventuale;

•    invia un messaggio dopo 90 giorni, offrendo un prodotto complementare;

•    contattali 6 mesi dopo per annunciare il lancio di un nuovo prodotto;

•    un anno dopo la prima vendita, invia al cliente un messaggio celebrativo dell’anniversario del primo acquisto.

E qui cogli l’occasione per offrire i tuoi prodotti di back-end, dando un coupon per uno sconto speciale.

Ma potrai approfittare anche dì altre opportunita’ di vendita a seconda del prodotto e/o servizio venduto, inviando le tue offerte e promozioni con una serie di messaggi in follow-up.

Per esempio, se con un autoresponder offri gratuitamente la versione limitata a 30 giorni di un software, avrai l’occasione di inviare il tuo follow-up, cioe’ il secondo messaggio della serie, contenente l’offerta scontata per la versione pienamente funzionante e proprio alla scadenza della versione limitata.

Inoltre, e sempre con un follow-up, potresti inviare ai tuoi clienti delle offerte in occasione del loro compleanno o di altri generi di anniversari.

O anche ricordare ai tuoi visitatori di inserire il tuo sito nelle loro preferenze, per poter inviare loro dei messaggi, quando hai delle novita’ da presentare.

Anche le festivita’ rappresentano una grande opportunita’ per contattare i tuoi clienti e ricordare loro del tuo business.

E potrai inviare delle cartoline graficamente ispirate ad ogni festivita’, via email.

Così si sentiranno al centro della tua attenzione e potrai rammentare loro che il tuo sito e’ una risorsa fantastica per promuovere le tue strenne natalizie!

Quindi inviare le tue promozioni e offerte con un follow-up e’ la strada migliore per raggiungere il successo.

Ma non e’ ancora finita!

Ricordi che abbiamo  parlato di utilizzare degli autoresponder singoli e poi di unirli a degli altri autoresponder connessi: la connessione e’ sempre collegata al rapporto front-end/back-end: con un software autoresponder professionale, l’autoresponder che invia il follow-up per il primo prodotto, in seguito all’acquisto, attivera’ il secondo autoresponder con il follow-up di messaggi che promuovono la seconda offerta acquisto e così via.

Percio’ nel caso di un primo acquisto si aprira’ una pagina e/o verra’ inviato un messaggio per ringraziare e confermare al cliente l’avvenuto acquisto di un prodotto.

E nello stesso messaggio o nella pagina sara’ inserito un nuovo prodotto in offerta di back-end.

Allora prova ad immaginare l’effetto domino sulle tue vendite se ad ogni messaggio di un follow-up, cui dovesse seguire un acquisto, si aprisse un messaggio singolo di ringraziamento, di conferma e di offerta di un prodotto, oppure un nuovo follow-up di messaggi, ciascuno con nuovi prodotti in offerta!

Una campagna di follow-up, impostata in modo ottimale, dovrebbe garantirti un rapido aumento delle tue vendite anche del 30% in piu’.

Non trovo nulla di strano se tu dovessi pensare che inviare le tue promozioni via follow-up possa richiedere molto impegno.

Infatti dovrai tenere traccia di chi acquista e che cosa ha acquistato e quando, ed inviare i tuoi follow-up a questi clienti in giorni specifici.

Certo e’ che se dovessi fare tutto cio’ manualmente, potrebbe costarti intere giornate, settimane!

Mentre automatizzando l’intero processo, potresti impegnare solo qualche ora alla settimana, di pianificazione, redazione ed impostazione dei messaggi.