Visualizzazione post con etichetta Una newsletter e' molto importante per il tuo blog. Mostra tutti i post
Visualizzazione post con etichetta Una newsletter e' molto importante per il tuo blog. Mostra tutti i post

17 settembre 2021

Capitolo XVIII - Come creare e gestire una newsletter. Prima lezione - Linee guida principali per una newsletter

Creare una newsletter puo' essere molto importante per il tuo blog, come ho gia' evidenziato nelle lezioni introduttive di questo corso.

La scelta generale per il tuo bog potrebbe trovare una soluzione tra i seguenti tipi:

- Creare e gestire una newsletter, sempre nell'ambito coerente del follow-up marketing on line, con i messaggi classici, redatti negli intervalli stabiliti, solo quando si sia reperito il materiale interessante idoneo.

- Creare e gestire una newsletter, strutturata sul modello del direct marketing dei messaggi precompilati, ma con i messaggi non precompilati, e quindi creata, come vedremo nella lezione successiva, come un work in progress.

- Creare e gestire un follow-up di direct marketing imperniato su di un corso on line avente per oggetto dei contenuti evergreen, quindi non basato su novita', che poi potrebbero cadere in disuso, ma su argomenti che sono sempre attuali.

- Creare e gestire contemporaneamente le due forme principali di follow-up marketing on line, la newsletter ed il follow-up di direct marketing, al fine di massimizzare i risultati delle tue campagne di email marketing, dirette allo scopo di aumentare il posizionamento del tuo brand nella testa del tuo target (newsletter) ed incrementare le entrate del tuo business (follow-up di direct marketing).

In questa lezione e nelle successive mi occupero' solo di newsletter.

Come ho gia' esaminato per il caso del follow-up di direct marketing, anche nel follow-up tramite newsletter il punto focale dei tuoi sforzi e' quello di costruire e riuscire ad ampliare sempre di piu' la lista dei contatti, cui inviare i tuoi messaggi, al fine di farli entrare in comunicazioe diretta con il tuo blog.

Tale lista e' essenzialmente composta dai visitatori ed utenti, i quali abbiano espresso il loro consenso al ricevimento dei tuoi messaggi, conferendoti il loro indirizzo e-mail, e cio' come avrai piu' volte esaminato nelle lezioni di questo corso.

Questo risultato l'avrai ottenuto chiedendo mloro il permesso di contattatarli per i piu' svariati interessi commerciali, i quali siano ovviamente strettamente connessi con i contenuti e le attivita' del tuo blog.

Se esamini il panorama in cui opera il tuo blog, potrai sicuramente riconoscere che il traffico sul tuo blog e' dovuto contemporaneamente ad una serie di fattori che hai avuto modo di osservare nelle lezioni precedenti, e che non sto a ripetere, ma come vedrai appartengono a due generi ben distinti.

Il primo di essi raggruppa gli strumenti che ti consentono una raccolta di contatti che ti grarantisca un traffico costante sul tuo blog, grazie ai contenuti attraenti ed interessanti, di qualita' ed originali, che avrai inserito sia nelle pagine, che negli articoli del tuo blog, sia nei testi delle tue newsletter.

Questo ha lo scopo di avvisare i tuoi utenti riguardo alle novita' del tuo blog, consentendo loro di essere continuamente aggiornati.

Ed infatti se ti hanno dato il ,loro consenso, cio' significa che sono interessati ai tuoi contenuti e dovrai fare il possibile per non deluderli, persino se tu offrissi gratuitamente degli ampi contenuti, come io stesso sto facendo con questo mio presente corso.

Tutto cio' ti consente di creare un blog che sia attivo, in quanto avere un sito attivo e' importantissimo perche' i siti web ed i blog inattivi entrano nel dimenticatoio in pochissimo tempo, onde anche avere una newsletter e' necessario affinche' il brand rappresentato dal tuo blog possa essere sempre ricordato dai tuoi utenti.

Tra i fattori del primo genere che ti possono aiutare ad alimentare le liste della newsletter, attraverso un buon traffico di visite al tuo blog, i piu' importanti sono quelli gia' esaminati nel presente corso, e ad essi possiamo benissimo aggiungere anche la strategia di inserire nei messaggi delle tue newsletter, i link agli articoli del tuo blog.

Il fattore principale del secondo genere e' quello di ricevere il traffico di visite, proveniente dalle chiavi di ricerca, collegate al tuo business, e che siano state suggerite ai tuoi utenti dai motori di ricerca, come Google.

Ad esempio, nel mio caso specifico, Google ha indicizzato il mio blog, costruito con Google Blogger, per una chiave di ricerca che e' stata da me creata qualche anno fa e che nessuno avrebbe mai pensato di utilizzare in sede di ricerca.

La chiave di ricerca in questione e' follow-up marketing on line, ed ha avuto il meritato successo, poiche', dopo circa 14 anni, a far data dalla sua creazione finalmente ed ultimamente e' stata scelta da chi pubblica annunci a pagamento, partecipando al programma Google Adwords.

Ovviamente questo risultato non sarebbe mai stato raggiunto se anche Google non ci avesse mai messo lo zampino :-).

La conseguenza di tutto cio' e' che il mio blog, sergiotraversa.com, e' posizionato ai vertici di Google, non solo in quanto oggetto coerente con gli annunci di Google Adwords, ma anche come risultati naturali, considerato che e' ai vertici per tale chiave di ricerca su oltre 2.500.000.000 di siti web.

Percio', una volta che avrai ottenuto un simile posizionamento, oltre al notevole incremento del traffico di visite, avrai certamente un aumento degli iscritti alle tue liste.